Chiesa di Sant’Agostino


Costruzione romanica a navata unica, venne ampliata nel XV secolo con l’affiancamento di due navate laterali. La semplicità della facciata è arricchita da tre finestre circolari e da quattro lesene. Della metà del ‘500 è il portale, opera di maestranze lombarde e caratteristica è l’abside pentagonale, sormontata dal campanile a vela.

All’interno: marmi, figure a stucco, altari di artisti operanti tra il XVII e il  XVIII secolo, tra cui si annovera anche l’opera di pittori della scuola di Maratti.

Più antica, probabilmente del XIV secolo, è la tempera su tavola raffigurante la Madonna del Latte, detta anche Madonna della Pace, poiché tra il 1300 e il 1500 su questa immagine giuravano pace le fazioni della città, troppo spesso in competizione anche violenta tra loro.

Questo slideshow richiede JavaScript.